secondi e sfizi salati

brioche rustica di patate

questa ricetta è opera della mia adorata Zia Titte. A casa in realtà la chiamiamo “il brioscione” ma forse “brioche rustica di patate” ha un attimo di appeal in più; in ogni caso è buonissimo. Soffice, alto e pieno di cose buone.

Ieri mattina è stato il protagonista di una divertente lezione di cucina che ho organizzato a casa mia con altre signore del compound. Oltre al gruppo delle solite fedelissime si sono unite anche due nuove signore libanesi esterne al compound, un vero onore. Sono rimaste così contente che mi hanno chiesto se sono disposta ad organizzarne qualcuna a pagamento (fino ad ora sono state semplice intrattenimento tra amiche) e non nascondo che comincio a pensarci.

In ogni caso è sempre così divertente preparare qualcosa insieme, sperimentare e mettere le mani in pasta.

Sarà che stamattina ho incontrato una nuova, bella persona; sarà che mangiare una cosa buona mi rimette sempre in pace con il mondo, ma oggi sono piena di positività, felice dell’esperienza che sto facendo e di quanto stia arricchendo me e la mia famiglia.

Spero solo di essere sempre in grado di vederne gli aspetti positivi, come oggi, e di non perdermi dietro le difficoltà quotidiane di questo strano Paese.

ingredienti:

500 gr di farina

3 patate medie

1 bustina di lievito secco

100 gr di burro

50 gr di zucchero

3 uova

1 pizzico di sale

20 ml di latte tiepido

250 gr di prosciutto cotto o mortadella

150 gr di formaggio filante (mozzarella, caciocavallo, ceddar…)

difficoltà: media

tempi: preparazione 45 minuti + riposo

cottura 30 minuti

dosi: 8/10 persone

Cuocete le patate (lesse, al vapore, al microonde), pelatele e schiacciatele in una ciotola capiente. Aggiungete la farina, le uova, il burro a temperatura ambiente, il sale, lo zucchero e il lievito sciolto nel latte tiepido.

Impastate gli ingredienti fino a raggiungere un composto omogeneo. Lavoratelo per una decina di minuti per avere un panetto morbido ed elastico (aggiungete altra farina se necessario, le patate potrebbero renderlo leggermente colloso). Dividete l’impasto in due parti. Stendete la prima e ponetela su una teglia precedemente foderata di carta da forno. Farcite la brioche con fette di prosciutto e formaggio e copritela con la seconda parte di impasto. Siggillate bene i bordi e lasciate lievitare in un luogo tiepido e asciutto per almeno un paio d’ore.

Infornate a 180° per 30 minuti e servite subito.

bioche_salata1_Fotor

piccoli suggerimenti: la riuscita di questo piatto dipende tutto dalla lievitazione quindi non abbiate fretta! Di solito la preparo con almeno 4 ore di anticipo ma consiglio in ogni caso di non scendere al di sotto delle due ore.

lettura consigliata:

revolution_sous_le_voileho avuto la fortuna di partecipare alla presentazione di questo libro scritto da una giornalista francese che vive a Riyadh da dieci anni. Un testo interessante, ricco di testimonianze di donne saudite alle prese con le loro battaglie quotidiane. Una bella lettura per chi volesse saperne un pò di più…

p.s. un super grazie ad Angiola per il suo suggerimento sulle foto 🙂

7 risposte »

  1. Ma che bellissima cosa che hai fatto! Chissà mai che possa davvero diventare una piccola attività che può darti soddsfazione ed entusiasmo. Pensaci davvero seriamente!
    La tua brioche è bellissima. E’ un po’ di tempo che cerco un impasto con le patate e ora che ho scoperto che posso cupcerle nel microonde devo dire che sono più rilassata (non so perchè, ma dover bollire le patate è una cosa che mi “stressa”).
    Mi segno la ricetta, un bacione!

    P.S Vedo un bellissimo watermark alle immagini 😉 sono contentissima!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...