dulcis in fundo

dolce alle arance

il vantaggio di vivere in comunità ristrette come quella del compound è che hai paradossalmente una vita sociale piuttosto intensa. Non essendoci poi chissà quante cose da fare in giro si finisce per organizzare cene, barbecue e brunch a più non posso. Con buona pace della mia linea che ormai è solo un pallido ricordo, venerdì abbiamo fatto addirittura doppietta: brunch la mattina e barbecue la sera. Di arrivare a mani vuote non se ne parla e poi adoro avere una buona scusa per sperimentare cose nuove… Per il brunch mi sono buttata su due ricette collaudate: cornettini salati al salmone (con l’impasto dei croissant alla scarola ho fatto dei cornettini che ho tagliato a metà e farcito con salmone affumicato) e una challah, questo meraviglioso pane/briosche alla cannella.

Per il barbecue invece serviva un dessert e quindi ho deciso di provare la ricetta di un dolce alle arance trovata su uno dei tanti libri che affollano la mia cucina. MERAVIGLIOSO. Bello da vedere, buonissimo, con un retrogusto di mandorle e succo di arancia che lo rende soffice e umido al punto giusto. Insomma una rivelazione.

ingredienti:

4 uova

220  + 225 gr di zucchero

150 gr di farina

un cucchiaino di lievito

120 gr di mandorle in polvere

un cucchiaino di scorza di limone grattuggiata

125 ml di acqua

150 gr di burro

2 arance

difficoltà: minima

tempi: preparazione 35 minuti

cottura 50 minuti

dosi: 8 persone

Preriscaldate il forno a 160° e cominciate a preparare lo sciroppo. Fate riscaldare 125 ml di acqua con 225 gr di zucchero e mescolate fino a quando lo zucchero si scioglie completamente. Aggiungente le arance che avrete tagliato a fettine sottili e fatele cuocere dolcemente per una 10 di minuti fino a quando sono morbide ma non sfatte. Togliete dal fuoco, scolate le arance e tenete da parte lo sciroppo.

Mettete le uova e lo zucchero restante nella ciotola di un robot da cucina e lavoratele per una 10 minuti fino a quando il composto non risulta molto chiaro e spumoso.

Aggiungete la farina e il lievito settaciati insieme mescolando delicatamente dal basso verso l’alto cercando di incorporare quanta più aria è possibile. Unite infine le mandorle, il burro sciolto e la scorza di limone mescolando di nuovo con cura.

In uno stampo a cerniera (20 cm circa) imburrato e rivestito di carta da forno (molto importante) disponete con cura le fette di arancia sul fondo e sui bordi premendo leggermente di modo che restino ferme quando verserete l’impasto. Infornate per 50 minuti circa controllando la cottura con uno stecco.

Una volta pronto aspettate alcuni minuti prima di sfornare delicatamente il dolce e versatevi sopra lo sciroppo di arance in modo da creare una bella glassatura. Lasciate raffreddare completamente prima di servire.

IMG_20150209_093020

piccoli suggerimenti: sarà un’ovvietà ma se trovate della arance sanguinelle il risultato sarà di sicuro ancora più spettacolare.

lettura consigliata:

josephineuna graphic novel freschissima e divertentissima. Credo che ogni donna si ritrovi in Joséphine, anche solo per un dettaglio. Disegni deliziosi e intelligente ironia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...