carboidrati mon amour

quiche lorraine

la vita in Arabia Saudita non è sempre molto facile. Ci sono alcune limitazioni alle quali bisogna sottostare e uscire di casa richiede un’organizzazione che non potevo neanche immaginare prima di trasfermirmi qui:

– controllare gli orari di preghiera perché i negozi chiudono 5 volte al giorno e la durata di questi intervalli è variabile. Il rischio è che vieni cacciato fuori dal negozio mentre fai la spesa e devi aspettare almeno 30 minuti prima di poterla terminare;

– trovare un mezzo di trasporto. Alle donne è vietato guidare e non esistono mezzi pubblici quindi l’unica alternativa è l’autista. Se ne hai uno privato, cosa piuttosto comune da queste parti, la cosa si risolve abbastanza facilmente ma in caso contrario devi utilizzare i pulmini messi a disposizione dal tuo compound che hanno orari e schedule predefiniti. Se passando con la macchina hai notato un negozio che ti piacerebbe esplorare ma non è nella lista dei luoghi raggiunti dal tuo compound o prendi un taxi (ma basta dare un’occhiata alle macchine, agli autisti o al loro modo di guidare per capire che forse è meglio se te ne stai a casa) o ti tocca aspettare il giorno libero del marito per trascinarlo in giro con te. A parte le ovvie resistenze del suddetto ad abbandonare le ciabatte nel suo unico giorno di risposo c’è anche da dire che il venerdì (equivalente della nostra domenica) i negozi non aprono prima delle 4/4.30 e la preghiera inizia tipo alle 5….

Per non farla troppo lunga a volte è talmente più semplice stare a casa che ti inventi attività da fare all’interno del compound. Da questo punto di vista siamo stati molto fortunati perché le famiglie che vivono qui sono tutte carine e siamo diventati un bel gruppo molto affiatato. Organizziamo sempre tante attività per noi e per i bambini mettendo a disposizione delle altre i nostri “talenti”. Io ho proposto dei corsi di cucina, ça va sans dire, e la quiche è stata la nostra terza lezione.

ingredienti:

1 panetto di pasta brisée

2 uova

200 ml di panna fresca

200 gr di groviera tagliato a cubetti

200 gr di prosciutto cotto tagliato a cubetti

3 cucchiai di parmiggiano grattuggiato

sale e pepe

difficoltà: minima

tempi: preparazione 15 min + il tempo di riposo

cottura 40 minuti

Preparate il vostro panetto di pasta brisée. Mentre è in frigo a riposare preriscaldate il forno  a 180° e cominciate a preparare gli ingredienti per la quiche.

In una ciotola sbattete le uova  e aggiungete la panna e il parmiggiano grattuggiato, regolate di sale e pepe. Tagliate il formaggio e il prosciutto a cubetti.

Su un piano infarinato lavorate la pasta brisée e tiratela in una sfoglia piuttosto sottile che adegerete su uno stampo da crostata (a cerniera vi semplificherà la vita al momento di servire ma potete usare uno normale se non lo avete) imburrato e infarinato. Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta e distribuitevi sopra i cubetti di prosciutto e formaggio. Coprite in maniera omogenea con il composto di uova e panna e infornate subito per 40 minuti circa fino a quando la superfice della quiche non è ben dorata.

Gustatela calda o tiepida accompagnata da un’insalata o tagliata a quadrotti come antipasto.

quiche_lorraine

piccoli suggerimenti: questa è la versione classica della quiche ma non mettete limiti alla vostra fantasia. Mesi fa vi ho proposto una versione alternativa con broccoli e mozzarella ma potete aggiungere formaggi, verdure, gamberetti… Questo piatto è uno splendido “svuota frigo” ed è perfetto da preparare in anticipo.

lettura consigliata:

gli schwartzL’ho già detto che amo le storie sulle famiglie un pò strampalate, mi fanno sempre sorridere e commuovere e poi sono molto più veritiere di altre. Ogni famiglia è stramba e bella a modo suo, basta solo trovare il giusto equilibrio per essere felici. Scritto con sottile ironia e grande delicatezza questo libro merita certo posto in biblioteca.

2 risposte »

  1. deve essere molto strano e per certi versi difficile vivere in una realtà così diversa!
    La tua ricetta è super appetitosa, non vedo l’ora di rifarla a casa. Tra l’altro stavo cercando la ricetta di una buona brisée, quindi vado a spulciarmi la tua! Un bacione, Jess

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...