secondi e sfizi salati

burger di salmone alle erbe

Giulio è appena andato da un amichetto che abita due case più in là. Ho lasciato che andasse da solo in bici e l’ho sbirciato dalla finestra mentre saliva in sella e si allontanava tutto solo con molta fierezza. Tra poco più di un mese avrà 5 anni e mi sembra già un ometto. E’ un’età veramente splendida questa: si interessa a tantissime cose, mi riempie di domande e si ricorda la maggior parte delle cose che gli spiego; il che mi costringe a ripassare un bel pò di argomenti (vedi dinosauri, la sua ultima passione) per non riempirgli la testa di fandonie. Vedere la continua evoluzione di un bambino è qualcosa che lascia senza fiato. Ci sono la meraviglia di quello che accade davanti ai tuoi occhi, il costante tentativo di dare sempre il meglio di sè (cosa che per fortuna non accade così i tuoi difetti li conoscono da subito), l’orgoglio per le vittorie (piccole o grandi importa poco), la voglia costante di proteggerlo da tutto e tutti e la consapevolezza che non è possibile (e forse è meglio così). Una cosa è certa: diventare genitore cambia il tuo modo di vedere il mondo; 5 anni fa probabilmente non mi sarei commossa guardando un bambino allontanarsi in bici dalla finestra ❤

E per rimanere in tema Giulio ecco una ricetta testata e miracolosamente approvata dal nostro cinquenne dal palato capriccioso: burger di salmone alle erbe.

ingredienti:

450 gr di salmone fresco in tranci

un mazzetto di prezzemolo

un mazzetto di coriandolo

1 cucchiaino di mostarda di Digione (se non avete minorenni da accontentare potete tranquillamente raddoppiare le dosi)

2 cucchiaini di erba cipollina essiccata

il succo di 1/2 limone

1 punta di mostarda in polvere (opzionale)

3 fette di pane integrale (meglio se ricco di semi)

difficoltà: minima

tempi: preparazione 10 minuti

cottura – 5/10 minuti

dosi: 4 persone

Tostate e sbriciolate le fette di pane integrale. Mettetele in una ciotola capiente insieme con il salmone sbriciolato grossolanamente con le mani. Aggiungete le erbe lavate e tritate, la mostarda, il succo di limone e l’erba cipollina. Salate, petate e amalgamente tutti gli ingredienti con le mani fino ad ottenere un impasto omogoneo e consistente (un pò come quello delle polpette). Dividete il composto in 4 parti e con l’aiuto di una pressa formate i vostri burger separandoli con dei quadratini di carta da forno.

Cuoceteli su una griglia ben calda e serviteli accompagnati da mostarda piccante e asparagi sale e pepe.

burger_salmone

lettura consigliata:

la cena“La cena” è un libro che non lascia indifferenti. Che si capiscano o meno le azioni dei protagonisti, che li si approvino o meno, dopo l’ultima pagina ti rimane l’amaro in bocca e la voglia di riflettere. Di cosa sarebbe capace un genitore per proteggere un figlio?

3 risposte »

  1. il tuo burger ha un aspetto fantastico! e il libro deve essere molto bello, ne ho sentito parlare proprio in questi giorni in merito ad una brutta vicenda accaduta a Napoli.
    Un abbraccio!
    Simi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...