carboidrati mon amour

challah

challah_2

Lo challah è una pane tradizionale ebraico che si consuma durante lo shabbat, il giorno di riposo che va dal tramonto del venerdì al tramonto del sabato. E’ molto simile al pan brioche ma meno dolce e più compatto. Non contiene ne’ latte ne’ burro perché è vietato mescolare i derivati del latte con la carne che sicuramente viene servita durante lo shabbat. L’ho trovato davvero molto buono e la presenza della cannella gli conferisce un sapore delicato perfetto per accompagnare sia il dolce che il salato.

ingredienti:

250 gr di farina di manitoba

250 gr di farina 00

85 gr di miele chiaro

1 cucchiaino abbondante di cannella in polvere

1 cucchiaino di sale

200 ml di acqua tiepida

1 uovo sbattuto

2 cucchiai di olio extravergine di oliva

olio vegetale per spennellare

per la glassa

1 tuorlo

1 pizzico di sale

1 cucchiaio di acqua

difficoltà: media

tempi: preparazione 15 minuti + il tempo di lievitazione (min 2 ore)

cottura 30 minuti

dosi: 1 pagnotta grande

In una grande terrina mescolate le farine, il lievito, il pizzico di sale e la cannella. Formate una fossetta al centro e aggiungete l’acqua, il miele, l’uovo leggermente sbattuto e l’olio, mescolate fino ad ottenere un impasto. Trasferite il tutto su un piano infarinato e lavorate energicamente per 5/10 minuti fino a quando avrete ottenuto un impasto morbido e omogeneo.

Riponete la pasta nella terrina e fatela riposare per almeno un’ora (deve raddoppiare di volume) coperta da un canovaccio in un luogo caldo e asciutto.

Trasferite nuovamente la pasta sul piano infarinato, lavorate leggermente la pasta e dividetela in tre parti. Con ognuna formate tre panini allungati di circa 35 cm. Pressate insieme una estremità e formate una treccia, siggillate le estremità opposte. Fate riposare la treccia su una placca da forno oliata per almeno un’ora (deve raddoppiare di volume).

Cuocete in forno preriscaldato a 220° per 15 minuti. Preparate la glassa sbattendo il tuorlo con l’acqua e il sale. Trascorsi i primi 15 minuti di cottura tirate fuori la treccia dal forno, spennellatela con cura di glassa e rimettetela a cuocere a 190° per altri 15/20 minuti finché non risulta soda e bella dorata.

challah_collage

lettura consigliata:

sefardita  un libro che racconta la storia e la tradizione degli ebrei sefarditi mescolando sapientemente ricerca storica e romanzo in una trama che riesce ad essere antica e moderna al tempo stesso.

6 risposte »

  1. Lo vedo sempre nelle panetterie ebraiche non lontane da casa mia, e tutte le volte sono lì lì per comprarlo… ora so che c’e pure la cannella, come potrò fare a resistergli? E cmq appena passa la calura di questi giorni è da provare a fare!

    • la ricetta con la cannella era su un libro sul pane che mi ha sempre dato ottimi risultati quindi mi sono fidata ad occhi chiusi. Guardando un pò sul web invece ho notato che non sempre è presente. In ogni caso così è delizioso. Se lo compri fammi sapere se ci mettono o meno la cannella, non è in Arabia Saudita che potrò levarmi questo dubbio 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...