dulcis in fundo

marmellata di pere, cannella e zucchero scuro moscovado

marmellata_pere_cannella

tra le varie scoperte culinarie che sto facendo qui in Arabia ci sono sicuramente le possibili varietà di zucchero. Una di queste è lo zucchero scuro moscovado. Si tratta di uno zucchero di canna grezzo, dalla texture granulosa e umida che ha un delizioso retrogusto di melassa. Deve le sue caratteristiche al succo della canna da zucchero dal quale deriva e l’ho trovato delizioso abbinato alle piccole pere verdi che si trovano in questa stagione e alla cannella.
Una marmellata profumatissima, perfetta per delle crostate un pò fuori dal comune.

ingredienti:
1,5 kg di pere
400 gr di zucchero scuro moscovado
100 gr di zucchero bianco
3 stecche di cannella
1 cucchiaino di cannella in polvere
difficoltà: minima
tempi: preparazione 15 minuti
cottura 50 minuti circa
dosi: 2 vasetti di marmellata da 500 gr

Sbucciate le pere e tagliatele a pezzetti piccoli. In una pentola capiente mescolate la frutta, gli zuccheri e la cannella. Cuocete a fuoco dolce per 50 minuti circa mescolando spesso.

Controllate la densità della marmellata mettendone una piccola quantità su un piattino pulito e fate raffreddare leggermente. A seconda della densità raggiunta la marmellata scivolerà più o meno velocemente.

Una volta pronta trasferite subito la composta in vasetti di vetro precedentemente sterilizzati, chiudeteli bene e capovolgeteli immediatamente rigirandoli solo quando il composto è ormai tiepido. Il calore sprigionato damarmellata bollente creerà il sottovuoto necessario perché si conservi più a lungo

piccoli suggerimenti: se vi piace una marmellata più liscia e senza pezzetti di frutta lavorate il tutto con un frullatore ad immersione e continuate la cottura normalmente.

Confesso di usare spesso il fruttapec per le marmellate, mi permette di farle più legggere usando meno zucchero. Purtroppo qui non ho trovato nulla di simile e ho optato per il buon vecchio metodo, la pazienza e lo zucchero ma nulla vi vieta di velocizzare il tutto.

Un metodo naturale che aiuta l’addensamento è quello di far cuocere la frutta insieme con dei semi di limone chiusi in una garzina sterile. La pectina naturalmente rilasciata facilita la cottura della marmellata.

lettura consigliata:

zahra-paradise  uno spledido esempio di graphic journalism che racconta la storia incredile e purtroppo recente delle repressioni avvenute in Iran durante una delle ultime rivolte contro il regime. Un modo per aprire gli occhi su realtà di cui si parla poco e male.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...