carboidrati mon amour

galettes Bretonnes

galettes

per anni mia madre ha riportato dalla Francia la farina di “blé noir” per fare le sue galettes usandola come una reliquia. Ormai la farina di grano saraceno si trova dietro casa e lei ancora non riesce ad abituarsi all’idea. Ieri sera le ho proposto di farle per cena e mi ha guardato come se fossi pazza: “dove la prendiamo la farina?”. Ci sono aspetti della globalizzazione che non le sono ancora del tutto chiari 🙂

Meravigliosa mamma che ci ha insegnato una cultura ricca e sorprendente come quella francese ed un’altrettanto meravigliosa cucina.

La gratinatura al parmigiano è una mia personale aggiunta pensata per sopperire all’unico difetto della cena a base di galettes: il cuoco non siede mai a tavola con gli altri. E’ un po’ come quando prepari le pizze, si tratta di un piatto che va fatto e mangiato al momento e il prescelto passa la serata a discutere con la sua crêpière.

ingredienti:

250 gr di farina di grano saraceno

550 ml di latte

2 uova

1 cucchiaio di olio di oliva

sale e pepe

300 gr di prosciutto cotto

300 gr di groviera

70 gr di burro

50 gr di parmigiano grattugiato

difficoltà: minima

tempi: preparazione – 25 minuti + il riposo

cottura – 15 minuti

dosi: 6 persone

In una ciotola capiente ponete la farina di grano saraceno, rompete le uova al centro e aggiungete l’olio e un po’ di latte. Cominciate a mescolare gli ingredienti con una frusta a mano partendo dal centro e incorporando mano a mano la farina. Aggiungete il latte a filo continuando a mescolare e regolate di sale e pepe. Dovete ottenere una pastella fluida e omogenea. E’ pronta quando, sollevando la forchetta, crea un nastro di pasta. Lasciate riposare per circa 1 ora. Grattugiate il groviera con una grattugia a fori grossi e mettetelo da parte.

Ungete leggermente una crêpière con una noce di burro e, quando è ben calda, versatevi un mestolo di pastella. Si tratta del momento più delicato, la galette è buona quando è piuttosto sottile quindi girate molto rapidamente la crêpière  di modo che il composto si distribuisca in maniera omogenea. Dopo pochi minuti rigirate la galette e fatela cuocere anche sul secondo lato.

Una volta fatte tutte le galettes, farcite ognuna con una manciata di groviera grattugiato e qualche fetta di prosciutto cotto.

Arrotolatele con cura e ponetele in una pirofila cospargendole con il parmigiano e qualche fiocchetto di burro.

Fatele gratinare per una decina di minuti sotto il grill del forno a 200°, gustate ben caldo e vive la France!

piccoli suggerimenti: le vere galettes bretonnes vengono farcite direttamente sulla crêpière. Quando il secondo lato è quasi cotto distribuitevi sopra il formaggio, un po’ di prosciutto e rompetevi un uovo. Quando quest’ultimo è quasi cotto ripiegate leggermente i lati della galettes verso l’interno e servite subito. Se vi piace potete insaporire con erba cipollina appena tagliata.

Le ho provate nei giorni successivi anche con una crema a base di ricotta fresca e bieta appena scottata, deliziose 🙂

lettura consigliata:

fiabebretagnala Bretagna è una terra meravigiosa, affascinante e piena di mistero. Se non ci siete mai stati, rimediate al più presto. Personalmente spero di portare quanto prima i miei figli alla scoperta del posto dove è nata e cresciuta la loro nonna. Nell’attesa del viaggio, leggete questo libro. Leggende antiche, storie di rune e folletti, storie a volte molto dure ma molto rivelatrici di un popolo diverso dal resto della Francia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...