secondi e sfizi salati

mini croissant alla scarola

quando vi ho detto che usavo la scarola affogata come base per preparazioni sfiziose non scherzavo! Questi cornettini sono stati un esperimento della scorsa settimana che mi ha dato davvero molta soddisfazione. Sono bellissimi e buonissimi e le basi (sia la pasta che la verdura) si possono tranquillamente preparare in anticipo.

ingredienti:

1 panetto di brisée al formaggio

500 gr di scarola

1 spicchio di aglio

15 olive taggiasche

30 gr di pinoli

1 manciata di capperi

1o 2 filetti di acciughe

1 tuorlo d’uovo

una manciata di semi di papavero

sale, pepe

difficoltà: media

tempi: preparazione – cornettini: 20 minuti – verdura: 40 minuti circa

cottura – 20 minuti

dosi: 18 mini croissant

Preparate la pasta di base e la verdura come descritto nei post: brisée al formaggio e scarola affogata.

Stendete la pasta su un piano infarinato in una sfoglia sottile, tagliatela in modo da ottenere due rettangoli dai bordi omogenei.

croissant_scarola_prep

Ricavate tanti triangolini delle stesse dimensioni.

croissant_scarola_prep1

Mettete al centro di ogni triangolo una piccola porzione di ripieno, in questo caso la scarola, e arrotolateli con cura.

croissant_scarola_prep2

La punta del triangolo deve finire al centro del vostro cornettino. Sigillate i bordi schiacciandoli leggermente con le dita e girate le punte verso il centro di modo da avere la caratteristiche forma del croissant.

Spennellate con un tuorlo d’uovo e decorate a piacere con i semi di papavero e qualche pinolo.

croissant_scarola_prep3

Infornate in forno già caldo a 180° per 20 minuti circa fino a quando i minicroissant risultano dorati. Gustate caldo 🙂

croissant_scarola

piccoli suggerimenti:

provateli con formaggio e prosciutto, al salmone, formaggio e noci, caprino e rosmarino…. una volta imparato il procedimento non c’è limite alla fantasia e sono sempre buonissimi 🙂

lettura consigliata:

atteggiamento_sospettoFleur Talbot è alle prese con il suo primo romanzo, Warrender Chase, che sta cercando di completare nella Londra dei primi anni cinquanta. Per mantenersi trova lavoro presso Sir Quentin Oliver come segretaria della “Associazione Autobiografica”, dove comincia a nutrire dei sospetti sulle vere intezioni del suo datore di lavoro…

Ancora un ottimo romanzo di Muriel Spark.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...