carboidrati mon amour

pasta con fiori di zucca, alici e provola

ho scoperto i fiori di zucca grazie a mio marito che li adora. L’abbinamento fiori/alici è tipicamente romano e buonissimo, la provola una mia piccola licenza poetica 🙂

ingredienti:

500 gr di pasta

due confezioni di fiori di zucca

4/5 alici sott’olio

uno spicchio d’aglio

5 cucchiai di olio di oliva

80 gr di provola affumicata

sale, pepe

difficoltà: minima

tempi: 15 minuti

dosi: 4 persone

Pulite i fiori di zucca tagliando i gambi ed eliminando i pistilli.

Mettete a bollire l’acqua per la pasta.

Sbucciate e schiacciate lo spicchio d’aglio e fatelo rosolare nell’olio. Appena comincia a dorare aggiungete le alici e lasciate che si sciolgano nel soffritto, aggiungete qualche fiore di zucca, spegnete la fiamma e fate riposare. Non è necessario aggiungere sale nel sugo visto che le alici sono già sufficientemente saporite.

Quando mancano pochi minuti alla fine della cottura della pasta rimettete il sugo sul fuoco e aggiungete i restanti fiori che appassiranno velocemente.

Scolate la pasta al dente e fatela saltare per qualche minuto nella padella con il sugo aggiungendo all’ultimo la provola tagliata a dadini e una macinata di pepe fresco.

Servite caldo e mangiate subito.

pasta_fiori_alici

Piccoli suggerimenti:

Per questa ricetta ho usato le trofie fresche ma il sugo si sposa benissimo anche con la pasta classica come rigatoni o spaghetti alla chitarra.

Quando preparate dei sughi “bianchi” conservate sempre un pò di acqua di cottura della pasta che vi può essere di aiuto per “allungare” il sugo rendendolo più cremoso. Fate solo attenzione ad aggiungerla con molta moderazione, il rischio è di rendere  il composto troppo acquoso.

lettura consigliata:

lscredo sinceramente che sia uno dei libri più belli che abbia mai letto. Ho quasi paura di rileggerlo e scoprire che erano il periodo, le circostanze o qualsiasi altra cosa a farmi sentire così tanto immersa nella storia. Non importa il motivo, ogni volta che ripenso ad Useppe lo faccio con un misto unico di tenerezza e tristezza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...